• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

lunedì
feb  18 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Pesaro - Ce ne fossero di queste feste, altroché polemiche
Pesaro - Ce ne fossero di queste feste, altroché polemiche PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Lunedì 19 Settembre 2011 00:00
Giuseppe Cofano, responsabile ristorazione Fiepet Pesaro e Urbino, interviene sulle polemiche scatenatesi pro e contro l’utilizzo del centro storico per la festa del PD

"Non vogliamo in alcun modo entrare nel merito delle polemiche politiche. Non abbiamo intenzione di alimentare scontri che, a dire il vero, ci paiono in sé poco produttivi, ma i dati che la Fiepet Confesercenti ha raccolto interpellando gli esercenti del centro storico parlano di un parere generalmente favorevole all’utilizzo del centro storico di Pesaro come sede di iniziative importanti. La maratona della festa del PD è stata di certo una di quelle occasioni in cui gli operatori hanno potuto contare su una quantità di lavoro extra che ha dato respiro alle aziende del commercio, della ristorazione e del turismo". Così il responsabile ristorazione di Fiepet Confesercenti Pesaro e Urbino, associazione di categoria che raccoglie esercenti pubblici e turistici, Giuseppe Cofano interviene a proposito della lunga e, come la definisce, "sterile" polemica che ha occupato le cronache degli ultimi tempi a proposito dell’utilizzo del centro storico per lo svolgimento della Festa Democratica 2011. "Affermiamo, anzi _ ha proseguito _ l’auspicio che anche altre forze politiche spostino i loro eventi nel cuore della città perché è questo, a nostro avviso, il modo giusto per vivacizzarla. Certamente va prestata maggiore attenzione alle esigenze della popolazione che in centro abita, vanno analizzate le richieste e le lamentele che da quest’ultima prevengono: da questo punto di vista, infatti, l’accortezza non è mai un’esagerazione. A livello amministrativo, però, non si fa opposizione con argomenti di questo genere perché immaginiamo che ce ne siano di molto più importanti". D’altra parte sono sembrate fuori luogo anche le lamentele di quei negozianti che la sera avrebbero comunque tenuto chiusi i loro esercizi. "L’apertura straordinaria _ incalza Cofano _ è in ogni caso un’opportunità per gli esercenti soprattutto in occasioni come queste in cui si ha potenzialmente un aumento di clientela dovuto alle maggiori presenze in città. Tenere aperti i propri esercizi è una scelta: l’occasione può essere colta o meno. Ma non ci si può lamentare se si decide di non coglierla". E il direttore Fiepet Confesercenti Pesaro e Urbino, Domenico Passeri aggiunge: "Le opportunità che si creano con queste iniziative non sono soltanto commerciali. Si badi, infatti, che la ricchezza, non solo economica, di una città passa attraverso le possibilità che essa offre al cittadino così come al turista: sul lungo termine, dunque, più un centro storico si dimostra vivo e capace di accogliere gente, più la città cresce e prospera".
Cofano conclude poi affermando che "in questo contesto, e avendo a che fare con un tipo di commercio del tutto particolare (cioè quello della ristorazione e quello turistico), crediamo che le posizioni ideologiche che sono state alla base delle polemiche siano del tutto inaccettabili quando non servono a dare respiro alla realtà cittadina. Tutto ciò viste anche le ultime, poco felici esternazioni dove, addirittura si è evocata la “liberazione”".
Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2011 08:58
 

MOTORE DI RICERCA

 91 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto