• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

giovedì
gen  24 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Fano - Un Festival che ha stupito tutti
Fano - Un Festival che ha stupito tutti PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Sabato 24 Settembre 2011 00:00
"Brodetto international": in 90mila per gustare un piatto che sa di mare

Un’edizione da capogiro quella del Festival del Brodetto e delle Zuppe di Pesce 2011 organizzato da Confesercenti di Pesaro e Urbino con il patrocinio e il contributo in particolare della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del comune di Fano e del Ministero per le Politiche Agricole e Forestali. I numeri parlano di 90mila presenze al lido di Fano sui tre giorni della manifestazione e 25mila porzioni di pesce vendute dai sei ristoranti presenti lungo quella che, per l’occasione, è stata ribatezzata la "Spiaggia del Gusto". Non solo numeri però, perché alla sua nona edizione, la manifestazione ha fatto davvero quel salto di qualità che gli organizzatori avevano programmato e che sta tutto riassunto nella parola "internazionalità".
"E’ stata davvero un’edizione strepitosa quella 2011, non solo per le presenze, ma anche perché il pubblico pare aver accolto davvero molto bene le novità che abbiamo proposto". Ilva Sartini, direttore Confesercenti Fano e anima della manifestazione, continua spiegnado che "il Festival del Brodetto è divenuto un punto fermo nel panorama del territorio, addirittura un cardine sul quale hanno cominciato a ruotare le offerte turistiche di settembre. E questo significa che si è stati in grado di mantenere  l’obiettivo iniziale: fare in modo che la manifestizione divenisse un’operazione di marketing territoriale capace di raggiungere il grande pubblico oltre il confine marchigiano e lasciare una forte impronta della qualità del nostro territorio e dei nostri prodotti. Il Festival è, infatti, una manifestazione che crea un indotto calcolabile attorno a 1.800.000/2.000.000 di euro dei quali beneficiano non soltanto i ristoratori e gli esercenti del Lido (compresi quelli che non partecipano direttamente al Festival), ma anche tutta la città se non addirittura l’intero il territorio. Ciò considerato nell’ultimo anno abbiamo deciso che fossero maturi i tempi per fare un salto di qualità e abbiamo cominciato a pensare più in grande, puntando sull’internazzionalità: è stato un vero successo. Abbiamo portato, sia al lido durante i tre giorni che alle gare svoltesi all’alberghiero, cuochi stranieri in grado di confrontarsi sul "campo" con i migliori chef italiani arricchendo l’offerta della manifestazione, propagandone l’eco oltre frontiera ed avviando rapporti di cooperazione internazionale grazie ai quali sarà possibile sviluppare altri progetti legati al turismo ed all’enogastronomia".
 

MOTORE DI RICERCA

 76 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto