• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

martedì
mar  19 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Fano - "Strada dei due mari", si lavora per realizzarla
Fano - "Strada dei due mari", si lavora per realizzarla PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Giovedì 29 Settembre 2011 00:00
Confesercenti Marche si dichiara "al fianco delle istituzioni" per la realizzazione di quella che dovrebbe diventare un’opera di grande importanza per le pmi del territorio

"La Fano - Grosseto è, in questo momento la più importante delle infrastrutture da realizzare su territorio Marche Nord. Non solo perché ha rilevanza strategica nei collegamenti tra la costa adriatica e quella tirrenica, ma anche e soprattutto perché riveste un ruolo fondamentale nel movimento delle merci e, dunque, è essenziale per le imprese". Ilva Sartini, direttore Confesercenti Marche, afferma anche di mostrare "apprezzamento per l’impegno che le nostre Istituzioni stanno mettendo alla realizzazione dell’arteria, a partire dalla Provincia di Pesaro e Urbino che si è fatta promotrice di una mobilitazione permanente,accendendo i riflettori su questa “opera infrastrutturale d’importanza strategica per le Marche e per l’intera area centrale dell’Italia", come dichiarato dal Governatore della Regione Gian Mario Spacca. Ora, sembrano esserci alcuni elementi di concretezza che vanno però approfonditi: sull’utilizzo delle due opzioni, quella dei finanziamenti comunitari da una parte e, dall’altra, il “contratto di disponibilità" si riscontrano opinioni differenti fra i due principali Enti marchigiani. Noi auspichiamo che, anche attraverso il lavoro del tavolo tecnico, possano essere al più presto trovate le soluzioni condivise, utili a non perdere l’occasione di una ritrovata attenzione – sembra anche da parte del Governo centrale - alle infrastrutture del territorio, fondamentali per cittadini ed imprese. Siamo d’accordo  con i due Presidenti, Spacca e Ricci, nella richiesta di inserire quella che viene chiamata “strada dei due mari" nell’elenco delle opere per le quali le imprese realizzatrici possano godere delle agevolazioni fiscali secondo il decreto sviluppo: questo allo scopo di agevolare  la raccolta di risorse private.
Una perplessità ed un invito alla Regione e alla Provincia di Pesaro e Urbino, però sono d’obbligo. Ci appare, infatti, necessario vigilare in maniera molto attenta sul tema “aree da valorizzare": pensare di reperire risorse economiche prevedendo grandi quantità edificatorie nelle aree  adiacenti la nuova opera infrastrutturale potrebbe essere in contrasto con la tutela delle aree interne che, grazie all’attenta politica  degli anni passati, conservano la loro integrità paesaggistica ed oggi rivestono un grande valore turistico.
Di più: occorre evitare che, come nel caso della Quadrilatero, vengano previsti grandi insediamenti commerciali, che risultano sempre appetibili, ma sarebbero devastanti per la piccola e media distribuzione.
Adelante, dunque, Pedro, con juicio".
 

MOTORE DI RICERCA

 95 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto