• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

venerdì
apr  26 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Pesaro e Urbino - Mietti: “Dal Governo Renzi segnali di un’inversione di tendenza, ma dai benefici Irap e Irpef sono tagliate fuori oltre tre milioni di pmi”
Pesaro e Urbino - Mietti: “Dal Governo Renzi segnali di un’inversione di tendenza, ma dai benefici Irap e Irpef sono tagliate fuori oltre tre milioni di pmi” PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 26 Marzo 2014 00:00

Segnali positivi per le piccole e medie imprese arrivano dalle misure prospettate dal Governo Renzi secondo l’analisi del presidente Confesercenti di Pesaro e Urbino Alfredo Mietti: “Si tratta di un tentativo serio di invertire una tendenza fino ad oggi molto negativa, che andrà misurato nel merito. Il passo comunque è quello giusto: rimettere un po’ di soldi nelle tasche degli italiani a favore di una ripresa dei consumi e dell’economia. Rimane, però, una grande iniquità da sanare: se è da condividere infatti il sostegno ai redditi più bassi dopo tanti anni di crisi, è incomprensibile che i benefici Irap (concentrati sul costo del lavoro) e le riduzioni Irpef taglino fuori oltre tre milioni di piccole imprese senza dipendenti”.

La pressione fiscale secondo Mietti resta il macigno più pesante per le pmi, già allo stremo per la lunga contrazione dei consumi: “Il peso di tasse e tributi resta sempre molto forte: a fine marzo sia i beneficiari dei provvedimenti fiscali sia i 20 milioni di contribuenti esclusi dovranno far fronte al pagamento del conguaglio delle addizionali regionali e comunali, aumentato nella maggior parte dei casi”.

“E’ vero –continua il presidente Confesercenti- che gli interventi anticipati dal Governo a favore delle pmi -lo sblocco dei debiti della pubblica amministrazione, il rafforzamento del fondo di garanzia con 500 milioni di euro una riduzione dell’Irap del 10% il taglio alla spesa pubblica, le semplificazioni annunciate in tema di lavoro- serviranno ad alleviare la situazione di grave difficoltà in cui si trova il comparto. Ci aspettiamo però, da una parte, la garanzia sulle coperture finanziarie, necessaria a trasformare i buoni propositi in interventi concreti, e, dall’altra che si renda più equa ed efficace questa importante operazione finalizzata a ritrovare rapidamente la via della crescita economica”.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Marzo 2014 08:57
 

MOTORE DI RICERCA

 51 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto