• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

sabato
mar  23 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Fano - Non è il mega outlet il modello di sviluppo di cui abbiamo bisogno
Fano - Non è il mega outlet il modello di sviluppo di cui abbiamo bisogno PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Venerdì 11 Aprile 2014 00:00

Stefano Fiorelli, presidente Confesercenti Fano, difende la bocciatura, da parte della provincia, dell’outlet di Mondolfo

Confesercenti Fano difende la presa di posizione della Giunta della Provincia di Pesaro e Urbino contro la variante al Prg di Mondolfo che prevedeva nella zona la creazione di un nuovo grande outlet commerciale: “La Provincia ha fatto bene a prendere atto che nel nostro territorio e nelle Marche non c’è alcuna necessità di nuove grandi superfici commerciali –afferma Stefano Fiorelli, presidente Confesercenti Fano- quella di Mondolfo era una variante urbanistica e non un diritto acquisito dei soggetti che la richiedevano e l’Ente Provinciale ha maturato una valutazione politica, ascoltando il grido d’allarme degli operatori commerciali, lavoratori come gli altri -forse, in questo momento, più precari di altri-  che, con la nascita di una nuova grande struttura di vendita corrono il rischio concreto di chiudere la propria attività”.

Il punto, secondo Confesercenti, è proprio questo: l’idea che l’outlet porti nuova occupazione: “Chi difende la variante parla soltanto di posti di lavoro in più, ma non tiene conto di quanto lavoro andrebbe perduto –aggiunge Fiorelli- aziende familiari che chiudono, centri storici che si svuotano e, quindi, degrado del territorio, perdita di vivibilità, di socialità, di servizi, di sicurezza, di attrattive anche in termini turistici. Tanto più che ultimamente l’aumento di disoccupazione e il calo dei consumi hanno cominciato a colpire anche la tipologia commerciale del grande iper, non più vincente come un tempo”.

“Considerato tutto questo il bilancio chiude in negativo –conclude Fiorelli- a conferma che non è il mega outlet il modello di sviluppo di cui abbiamo bisogno, ma serve una visione più ampia della realtà e dell’economia di questo territorio dalla quale possano scaturire progetti legati allo sviluppo reale di ambiente e turismo, in grado davvero di risollevarci dalla crisi”.

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Aprile 2014 10:28
 

MOTORE DI RICERCA

 84 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto