• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

sabato
dic  16 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Pesaro e Urbino - Confesercenti: su questi temi stiamo con Pesaro
Pesaro e Urbino - Confesercenti: su questi temi stiamo con Pesaro PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 20 Settembre 2017 00:00

Dalla Confesercenti, 4 sì al Comune di Pesaro: sono i punti di condivisione individuati dall’associazione di categoria nell’intervento del sindaco Matteo Ricci agli ‘Stati Generali del Turismo’, che si sono svolti nei giorni scorsi in città.

Primo sì alla comunicazione: “Apprezziamo che il Comune di Pesaro abbia puntato su questo aspetto a tutti i livelli –affermano Pier Stefano Fiorelli e Giorgio Bartolini presidente e direttore Confesercenti Pesaro e Urbino- e si sia dimostrato pronto a recepire i progetti che, in tal senso, arrivano dalla Comunità Europea. Anche noi siamo convinti che far conoscere il territorio ed ottenere una visibilità nazionale ed internazionale, sia una scelta vincente per il turismo e per tutto l’indotto. Da qui, il nostro apprezzamento anche alla vivacità del Comune nella progettazione ed organizzazione di eventi che si propongono di portare a Pesaro e sul territorio migliaia di persone, a partire dalle iniziative pensate per il 150° anniversario di Rossini. Nell’occasione, auspichiamo che si realizzi finalmente anche il progetto di un museo tecnologico rossiniano in centro storico, anticipato dallo stesso sindaco Ricci. L’anno dedicato a Rossini –aggiungono Fiorelli e Bartolini- sarà un evento di portata internazionale in grado di portare benefici non solo a Pesaro, ma a tutta la provincia e permetterà di fare, nel turismo, il salto di qualità tanto auspicato. In tal senso, chiediamo che siano condivisi con il territorio non soltanto gli impegni, ma anche le risorse, ovvero che Rossini diventi patrimonio di tutta la provincia e non resti soltanto un ‘tesoro’ pesarese”.

Il secondo sì di Confesercenti è diretto agli investimenti fatti dal Comune di Pesaro a sostegno del turismo sportivo: “L’Amministrazione ha dimostrato di credere in questo settore, effettuando, nel tempo, investimenti importanti, dalla viabilità, alla realizzazione di impianti idonei alle varie discipline e riuscendo, così, ad incrementare le presenze in bassa stagione e a portare la città alla ribalta nazionale ed internazionale”. Terzo punto di condivisione il sostegno al commercio e al turismo, sia attraverso gli incentivi fiscali diretti alle nuove imprese, sia con gli interventi di riqualificazione realizzati in centro storico e nella zona mare: “L’esenzione fiscale per tre anni riservata a chi apre un nuovo esercizio in centro e alle nuove attività che, situate fuori dal centro storico, incrementano la propria forza lavoro, sono interventi concreti e, nello stesso tempo, iniezioni di fiducia per chi decide di diventare imprenditore. Fondamentale anche la riqualificazione avviata in centro e, in particolare, nella zona mare, dove è stato concesso il permesso di riconvertire gli alberghi fatiscenti in appartamenti con una riduzione consistente della cubatura. Un approccio condivisibile per incentivare la rimessa a nuovo delle strutture senza penalizzare troppo, però, il numero delle presenze”.

“Condividiamo, infine –concludono Fiorelli e Bartolini- la linea del dialogo adottata dall’Amministrazione pesarese, sia nei confronti dei Comuni della provincia, Fano e  Urbino in particolare, sia con i ‘cugini’ dell’Emilia Romagna. Nel turismo, e non solo, l’isolamento non paga più, serve la condivisione ed il coinvolgimento di tutti per essere competitivi. Per questo motivo, auspichiamo che sempre di più il territorio lavori in sinergia, nella consapevolezza che si cresce insieme e che, soltanto insieme, si possono raggiungere obiettivi importanti”.

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Ottobre 2017 11:28
 

MOTORE DI RICERCA

 49 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2017

Festival Internazionale del Brodetto