• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

sabato
dic  16 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Pesaro Urbino - Alternanza scuola-lavoro: un'opportunità per i giovani e per le imprese
Pesaro Urbino - Alternanza scuola-lavoro: un'opportunità per i giovani e per le imprese PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Venerdì 17 Novembre 2017 00:00

E’ entrato nel vivo il progetto dell’alternanza scuola /lavoro previsto dalla ‘Buona Scuola’, la riforma del sistema nazionale d’istruzione e formazione.

Il progetto offre agli studenti dai 15 ai 18 anni il diritto di imparare lavorando e alle imprese un’occasione per aumentare la propria forza lavoro con percorsi che, in caso di successiva assunzione, prevedono agevolazioni e sgravi contributivi.

Le imprese che intendono aderire al progetto devono obbligatoriamente iscriversi al Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro gestito, per la nostra provincia, dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino. L’iscrizione è gratuita e ed è aperta a tutte le imprese iscritte al Registro Imprese CCIAA: società di capitali, società di persone, imprese individuali ed anche professionisti.

Confesercenti offre assistenza gratuita agli operatori interessati ad iscriversi al Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro (per informazioni: tel. 0721.406721 –  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). 

Ulteriori agevolazioni sono previste, inoltre, per il datore di lavoro che assume, entro sei mesi dal conseguimento del titolo di studio, i giovani che hanno svolto presso lo stesso datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro. L’incentivo si applica anche alle assunzioni a tempo indeterminato sempre effettuate entro sei mesi dal conseguimento del titolo di studio, di giovani che hanno svolto presso lo stesso datore di lavoro periodi di apprendistato per acquisizione di diplomi, specializzazione tecnica o in alta formazione.

Le risorse individuate per l’esonero contributivo –previsto fino al 2022- sono pari a 7,4 milioni di euro per il 2017 e a ben 40,8 milioni di euro per il 2018. Nello specifico, l’incentivo è pari al totale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro con esclusione dei premi e contributi dovuti all’Inail, nel limite massimo di 3.250 euro annui, per una durata di tre anni a partire dalla data di assunzione.

Nella concessione del beneficio sarà data priorità alle aziende che hanno già proceduto con le assunzioni.

Per ulteriori informazioni: tel. 0721.406721-  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Novembre 2017 11:18
 

MOTORE DI RICERCA

 19 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2017

Festival Internazionale del Brodetto