• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

martedì
mar  19 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Fano - Confesercenti incontra i candidati sindaco della città
Fano - Confesercenti incontra i candidati sindaco della città PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Giovedì 14 Febbraio 2019 00:00

In vista delle Elezioni Amministrative 2019, Confesercenti di Fano sta predisponendo un calendario di incontri con i candidati sindaco della città per mettere in evidenza priorità e problematiche del comparto economico e commerciale.

“L’obiettivo –spiegano Adolfo Ciuccoli e Tiziano Pettinelli presidente e direttore Confesercenti Fano - è sensibilizzare i candidati su alcuni temi che ci stanno particolarmente a cuore. La priorità è una programmazione a medio e lungo termine su turismo e strutture ricettive, commercio -con il necessario stop alla grande distribuzione- e riqualificazione di centro storico e periferie”.

In particolare, sul centro storico: “Serve un progetto articolato che comprenda interventi sul decoro degli spazi (sistemazione di arredo urbano, illuminazione, riutilizzo e sistemazione dei negozi sfitti) e sulla necessità di rilanciare l’area come centro commerciale naturale (affitti calmierati, agevolazioni fiscali per le nuove attività e per chi decide di allargare o ristrutturare l’esercizio) il tutto unito a un programma d’iniziative per rivitalizzare il centro e non lasciarlo alla desertificazione”. 

Sulla gdo: “Fano è satura di spazi destinati alla vendita –proseguono Ciuccoli e  Pettinelli- le piccole attività non riescono più a sopravvivere e l’offerta supera di gran lunga la domanda. E basta con la scusa che un nuovo iper -o un altro outlet- porti nuova occupazione: i posti di lavoro che si perdono sono il doppio di quelli che si guadagnano, le risorse economiche vanno a beneficio di grandi catene spesso straniere e vengono drenate via dal piccolo commercio”. 

Confesercenti chiede un cambio di rotta: “Si punti di più sul commercio e sull’accoglienza, si creino le condizioni perché gli operatori possano investire su ristrutturazioni ed ampliamenti delle strutture. La città ha bisogno di un restyling generale e di puntare sulla bellezza e sul decoro, caratteristiche che sono alla base di una città turistica: è urgente la riqualificazione di Lido e Sassonia, biglietti da visita del nostro turismo estivo e non possiamo lasciare al degrado aree come l’ex Agip, l’ex caserma Paolini, ex convitto Colonna. Si concludano gli interventi già avviati, si definisca una destinazione d’uso là dove possibile e, in ogni caso, sia assicurata una manutenzione periodica”.

Ancora sul turismo: “Chiediamo che si lavori seriamente alla destagionalizzazione: il mare non basta più. Abbiamo eventi di primo piano a livello nazionale, Carnevale, Festival del Brodetto, Passaggi Festival, Fano dei Cesari, Fano Jazz by the sea: si punti a promuovere quelli in Italia e all’estero e a farli crescere. Poche cose ma fatte bene.”

Strutture sportive e centro congressi: “Abbiamo bisogno di strutture organizzate in centro congressi e di un palazzetto dello sport degno di questo nome perché a poco servono palestre di quartiere da cento/duecento posti –concludono Ciuccoli e Pettinelli- senza strutture di un certo livello, siamo destinati a rimanere fuori da eventi sportivi e congressuali di carattere nazionale in grado di portare presenze e turismo anche in bassa stagione. Anche in questo settore si spendano bene le risorse e in maniera lungimirante e si faccia un piano degli interventi a lungo termine”. 

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Febbraio 2019 11:11
 

MOTORE DI RICERCA

 87 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Campagna associativa 2018

Festival Internazionale del Brodetto