• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confesercenti Pesaro Urbino

venerdì
lug  19 


 

 

 

 

Home NOTIZIE News - Ultime dalla Redazione Urbino - Riorganizzazione della rete museale nazionale: la preoccupazione di Confesercenti
Urbino - Riorganizzazione della rete museale nazionale: la preoccupazione di Confesercenti PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Giovedì 27 Giugno 2019 00:00

Rammarico dell’Associazione per la decisione di Aufreiter: “Si interrompe un lavoro che aveva prodotto ottimi risultati ed una gestione più moderna e dinamica del Palazzo Ducale”

Confesercenti esprime la propria preoccupazione per quanto appreso dalla stampa relativamente alla decisione di Peter Aufreiter di lasciare Urbino ed il proprio incarico di direttore della Galleria Nazionale delle Marche: “Una preoccupazione dettata in primo luogo dal fatto che la città perde un professionista stimato –spiega Giorgio Bartolini direttore provinciale di Confesercenti- con il quale la nostra Associazione aveva instaurato un ottimo rapporto di collaborazione. Una preoccupazione legata, inoltre, all’incertezza che ancora regna sul disegno di legge di iniziativa governativa relativo alla riorganizzazione della rete museale nazionale, che sembra mettere a rischio il ruolo stesso della Galleria Nazionale delle Marche di Urbino”.

“Tale incertezza -prosegue Bartolini- è un vero e proprio campanello di allarme per Urbino che necessariamente deve fare del turismo culturale una delle proprie risorse principali, anche considerando che ci troviamo nel pieno delle celebrazioni raffaellesche, e rischiamo, quindi, di vanificare un evento di grande rilievo, sul quale sono state investite risorse ed aspettative importanti”. “Chiediamo quindi all’Amministrazione Comunale –conclude Bartolini- di prendere posizione su questo tema, che riguarda profondamente non solo la cultura, ma anche il turismo e l’economia del territorio”. 

“Abbiamo già espresso direttamente ad Aufreiter il nostro rammarico per la sua scelta di lasciare Urbino –spiegano le responsabili Federagit Confesercenti (Federazione Italiana Guide Turistiche, Accompagnatori e Interpreti) Carla de Angelis presidente provinciale e Carla Rossi Presidente Marche- sia per il dialogo e la fattiva collaborazione instaurata con le nostre guide, sia per l’ottimo lavoro avviato dal direttore in questi anni a beneficio della città. Un lavoro che ha prodotto una gestione più moderna e più dinamica del Palazzo Ducale e 20% di visitatori in più nel 2018. Tale risultato ha ancora più valore se letto alla luce della tendenza generale che vede in calo le presenze turistiche ad Urbino di 200.000 unità nel 2018”.

Sulla nuova legge nazionale le responsabili Federagit aggiungono: “Ogni volta che cambia Ministro cambia anche la legge e si interrompe il lavoro avviato sui territori senza verificare se tale lavoro sia stato produttivo, come nel caso di Urbino, o meno. In questo modo è difficile realizzare progetti a lunga scadenza ed avviare una programmazione turistica che ci permetta di essere davvero competitivi”.

 



Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Giugno 2019 08:54
 

MOTORE DI RICERCA

 38 visitatori online

I vantaggi per i soci Confesercenti

QUESTO SITO NON UTILIZZA COOKIE
Seguici su Facebook
da oggi puoi seguirci anche su Twitter

I Nostri Ristoranti

Festival Internazionale del Brodetto